Il variegato mondo dello spettacolo avverte gli effetti di una legislazione e di una normativa esageratamente confusa, vecchia e molto spesso contrastante.
Sono sopratutto i giovani affascinati da questo settore, e molto spesso, per una mancanza di regole cere e di carenze leggislative, diventano facili preda di persone senza scrupoli.

Anche l'organizzazione di uno spettacolo o di un evento, da parte di operatori del settore sia essi pubblici che privati,
diviene difficile a causa di una miriade di leggi e normative, confuse che fanno in modo di non poter operare in maniera corretta.

La consulenza quindi, si pone come obiettivo quello di fornire strumenti d'informazione utili a quanti operano o intendo operare nelle varie attività artistiche ed imprenditoriali dello spettacolo; e non solo ma si occupa anche degli aspetti puramente artistici e tecnici di un evento.

La consulenza di divide in:
Consulenza contrattualistica, giuridica e normativa.
Consulenza tecnico/artistica.



CONSULENZA CONTRATTUALISTICA E NORMATIVA


  • Le imprese di spettacolo
  • La tipologia dei contratti artistici
  • Lavoratori minori nello spettacolo
  • La prestazione occasionale
  • La prestazione gratuita
  • Il manager o l'agenzia artistica
  • L'esclusività artistica
  • La tutela del diritto d'immagine
  • Ex Enpals
  • Immatricolazione e codice artista
  • L'assicurazione obbligatoria per i lavoratori dello spettacolo
  • La Siae
  • Il diritto d'autore


CONSULENZE TECNICO/ARTISTICHE


  • L'organizzazione di un' evento (artistico, culturale, etc...)
  • Sviluppo idea di progettazione
  • Analisi di fattibilità
  • Coordinamento artistico
  • Consulenza per colonne sonore
  • Consulenza Regia
  • Consulenza per direzione artistica
  • Consulenza per ricerca fornitori (catering, service, tipografie, fotografi)
  • Consulenza per personale artistico e di assistenza (Hostess, Promoter, Steward, Security, Modelle, Testimonials etc...)
  • Consulenza media ( pubblicità, grafica, ufficio stampa, web)