LEGGE DI STABILITA' 2016 PIU' SOLDI PER IL TERZO SETTORE IMPEGNATO NELLA CULTURA E NEL TURISMO


PINTO CONSULENZE Consulenze per associazioni ed enti no profit - Consulenze artistiche.

di Pio Pinto

Con la nuova Legge di stabilità varata dal Parlamento italiano arriveranno più fondi e agevolazioni fiscali per il terzo settore impegnato nella cultura e nel turismo. Queste in sintesi le manovre previste:

 

ART BONUS: Agevolazione fiscale permanente dl 65% per le erogazioni liberali a sostegno della cultura.

 

Periferie: 500 milioni di euro per la riqualificazione urbana e la sicurezza nelle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia, lo sviluppo di pratiche di inclusione sociale anche con il coinvolgimento del terzo settore e del Servizio civile nazionale.

 

CINEMA E AUDIOVISIVO: I fondi del Tax Credit passano da 115 milioni a 140 milioni per il  2016

 

PROMOZIONE TURISTICA: L’ ENIT, avrà a disposizione 10 milioni di euro aggiuntivi, per la promozione internazionale del Paese.

 

ISTITUTI CULTURALI: Accrescono le risorse per enti, istituti,  associazioni e fondazioni del mondo della cultura; 1 milione in più per Crusca Lincei.

 

Matera Capitale Cultura: Fino al 2019 la città di Matera riceverà in totale 28 milioni di euro.

 

Fondi per grandi progetti: 70 mln di euro in più nel 2017 per il Piano strategico “Grandi Progetti Culturali” e +65 milioni dal 2018. Confermato il nuovo fondo di 100 mln euro annui dal 2016 per interventi di tutela del patrimonio storico artistico della Nazione.

Fondazioni liriche: Prorogato al 2018 il termine per il raggiungimento dell’equilibrio strutturale di bilancio per le fondazioni che hanno aderito al risanamento e incrementato di 10 mln il fondo di rotazione.

 

Cori e bande: E’ stato stanziato 1 mln euro anno per il periodo 2016-2018 per il finanziamento di festival, cori e bande.

 

2 X Mille Cultura: I contribuenti potranno decidere di destinate il 2×1000 del reddito alle associazioni culturali.

 

Mobilità e turismo sostenibile: 50 mln di euro per un sistema nazionale di ciclovie turistiche e ciclostazioni e interventi per la sicurezza della ciclabilità cittadina; 3 mln euro per itinerari turistici a piedi.